Afrodite secondo Nofrius

Se la tua AutoConsapevolezzafosse similare alla tua Bellezza.


Se i tuoi oculi smeraldini, fossero speranzosi come i quadrifogli.


Se i tuoi sorrisi fossero seducenti come le curve dei tuoi bronci.


Allora sì!

Il mare si concederebbe ancora più volentieri, il rischioso brivido di accarezzare ogni centimetro del tuo Spirito, sgorgando nel Corpo e nella Mente, per rimanere nel tuo Cuore.

Afrodite secondo Nofrius


Pasqua 2020

Sì! Ricordo quella Pasqua del 2020

Raccontatela Giusta Pasqua 2020

🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️🕊️

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚
È quella in cui non ci siamo potuti
Abbracciare e Baciare.

Quella in cui si era atrofizzati e reclusi dalla paura.

Quella in cui eravamo soli.
Soli meno brillanti del solito.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella in cui molti non hanno potuto dare l’ultimo saluto al proprio genitore, al proprio caro, al proprio amico.

Quella in cui le sofferenze, come le distanze, furono più percepite rispetto ad altre volte.

Quella in cui la Serenità, era Chimera di un lontano ricordo.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella in cui nella separazione e nella solitudine, ci si divideva fisicamente e spiritualmente gli uni dagli altri.

Quella nella quale tutto ciò che era normale, regolare non era più.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella dei decreti, delle restrizioni, della crisi e dell’emergenza.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella delle liti e dell’ ignoranza.
Del “non devi uscire” e del “non hai capito niente”.

Quella dei dati da interpretare, quelli a cui credere e altri da non guardare.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella in cui le Anime vibravano basse. In cui finalmente però, si potevano ascoltare.

Ricordo ancora quella Pasqua lì,
quella dei medici, infermieri, Oss, operatori sanitari eroi, come pure chi ci permetteva di fare la spesa.

Era quella del “non uscite” e del restare a casa.

Era quella in cui tutti credevano di star facendo la cosa migliore.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella in cui anche chi non era cristiano o chi non credeva,
si sentì un po’ più vuoto, spoglio dei propri cari attorno.

È quella in cui la Primavera arrivò, in ritardo ma arrivò.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella in cui il “passaggio” alla rinascita non fu colto appieno,
ma iniziò a farsi strada.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella in cui cambiarono molti racconti. Alcuni sembrarono fermarsi, altri solamente rallentare.
Altri ancora accellerare verso una nuova Consapevolezza.

Ricordo quella Pasqua del 2🥚2🥚

È quella in cui la Semplice Felicità, soltanto per un attimo, sembrò allontanarsi, solo per ricordare quanto sia Necessità ❣️

✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨

PS: Non sono auguri. Sono condivisioni contestuali fatti col Cuore.
A prescindere di come ognuno di noi se la racconti, siamo Esseri Buffi in divenire, che comprendono solo parte di “ciò che è” .

Spesso quando si crede di non possederlo più!

Raccontiamocela Giusta 👍

Che la vostra Luce sia sempre più in Luce✨✨✨

Nofrius